LA PRO CATANZARO CON LA BIGSPORT CROTONE PRIMA SOFFRE, POI DILAGA

nella foto la squadra allievi regionali dell’U.S.D. Pro Catanzaro 2014/2015

USD PRO CATANZARO – POL. BIGSPORT CROTONE  3-1

PRO CATANZARO: Mauro (dall’8′ del st Fera), Codispoti (dal 14′ del st Caliò), Pezzano, Saverino, Costa Gabriele (dal 40′ del st Lombardo), Syaf (dall’1′ del st Talarico),  Guerrieri (dal 37′ del st Paonessa), Chiaravalloti, Orlanduccio, Costa Giuseppe (dall’1′ del st Fontana), Poggi Madarena. 

BIGSPORT CROTONE: Pugliese, Squillace, Grande, Fragale, Mirabelli, Innaro, Levato (dal 34′ del st Figliuzzi), Aprigliano (dal 32′ del st Tavernise), Caterina, Viggiano (dal 14′ del st Casella), Iuliano. 

ARBITRO: Sig. Antonio Martino della sezione AIA di Soverato

MARCATORI:  al 10′ del pt Caterina (BSC), al 20′ del pt e al 6′ del st Guerrieri (PCZ), al 12′ del st Chiaravalloti (PCZ)

ESPULSO: al 30′ del st Squillace (BSC) 

Una Pro Catanzaro un po’ dottor Jekyll e un po’ mister Hyde quella vista all’opera nelle ultime due gare casalinghe disputate contro il Catanzaro Lido e la Bigsport Crotone. Una squadra dai due volti: disunita e molle nei primi quaranta minuti di gioco; ben organizzata, determinata, cinica e, soprattutto,  vogliosa di fare risulltato quella che nella ripresa ha deliziato gli spettatori accorsi al campo sportivo. C’è da chiedersi, allora, quale sia la vera Pro Catanzaro e se, dopo la bella vittoria conseguita con la Bigsport Crotone, la formazione giallorossa continuerà a essere dottor Jekyll e mister Hyde.

La cronaca: Vittoria in rimonta per la compagine giallorossa allenata da mister Samà, per l’occasione in tribuna in quanto appiedato dal giudice sportivo, che dopo l’iniziale rete di Caterina ha trovato prima il pari e poi la rete del vantaggio con l’indemoniato Guerrieri e legittimato il risultato con un gran gol, su punizione, di Chiaravalloti. Grazie ai tre punti conquistati i giovani Aquilotti scavalcano in classifica la squadra pitagorica e guardano, ora,  al prosieguo del campionato con rinnovato ottimismo.

nella foto il gol di Caterina 

A passare per prima in vantaggio è la Bigsport Crotone che approfitta di una disattenzione difensiva della difesa giallorossa che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si fa sorprendere dal n. 9 rossoblu che di testa, al 10′, porta in vantaggio gli ospiti. Quattro minuti dopo, Guerrieri ben lanciato da  Orlanduccio entra in area di rigore e, da posizione favorevole, calcia incredibilmente fuori.  Il gol  è  nell’aria,  a  realizzarlo  ci  pensa  il  n.  7   giallorosso

nella foto il gol del pareggio realizzato da Guerrieri

Guerrieri che di testa, al 20′, finalizza in rete un bel traversone di Pezzano. Come era accaduto nella gara disputata sette giorni orsono con il Catanzaro Lido, terrminata 3-3, la compagine catanzarese, forse perchè appagata dal gol del pareggio, si smarrisce e offre  il  fianco ai veloci contropiedi della squadra ospite che, comunque, non sortiscono gli effetti sperati per l’imprecisione degli attaccanti rossoblu. Allo scadere della prima frazione di gioco, Grande ha sul piede la palla del possibile 2-1 ma Mauro è bravo a chiudere lo specchio della porta e respingere con i piedi la conclusione a botta sicura del n. 3 pitagorico. Al rientro dagli spogliatoi, nelle file della Pro Catanzaro, non ci sono più Syaf e Costa Giuseppe sostituiti rispettivamente da Talarico e Fontana. Le sostituzioni effettuate si riveleranno poi azzecate perchè i padroni di casa che, negli ultimi venti minuti del primo tempo, avevano sofferto e non poco la vivacità degli avanti ospiti, acquistono fiducia nei propri mezzi  e la  loro  azione,   fino allora   poco   incisiva,  diventa   a   dire   il  vero

nella foto il gol del 2-1 realizzato da Guerrieri

arrembante. Al 6′, uno splendido assist di Costa Gabriele, ancora una volta tra i migliori in campo, consente al funambolo Guerrieri di realizzare la rete del 2-1 con un gran tiro che si infila sotto il set. Niente da fare per il povero Pugliese vanamente proteso in tuffo. 2-1 Pro e palla al centro. All’8′, altra sostituzione nelle file della squadra catanzarese; Mauro esce dal campo e al suo posto  entra Fera autore, nel corso della gara. di alcuni pregevoli interventi. Un minuto dopo, l’estremo difensore giallorosso, con i pugni, si oppone a una bella conclusione di Levato.

nella foto il gol su punizione di Chiaravalloti

Al 12′, Chiaravalloti, incline a tali prodezze, su punizione realizza la rete del 3-1 che spegne, sul nascere, ogni velleità di rimonta della Bigsport Crotone. A un quarto d’ora dal termine, Grande ha l’opportunità di riaprire il match ma Fera in tuffo, con i pugni, gli nega la gioia del gol. Al 30′, Squillace interviene da tergo su Poggi Madarena lanciato a rete e l’arbitro è costretto ad allontanarlo dal campo. Nei restanti minuti di gioco i giovani Aquilotti, ormai assoluti padroni del campo, potrebbero dilagare ma l’imprecisione sotto porta degli avanti catanzaresi e la strenua resistenza dei calciatori pitagorici fa si che il risultato non cambi più e la speranza di rimpinguare il bottino si spegne con il gran diagonale di Poggi Madarena che, al primo minuto di recupero,  fa la barba al palo.

Recent Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>