PRO CATANZARO SCONFITTA A ISOLA. POLISPORTIVA ISOLA CAPO RIZZUTO, VITTORIA E PRIMATO

 

nella foto il calcio d’inizio di Polisportiva Isola Capo Rizzuto – Pro Catanzaro

 

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO SSD – USD PRO CATANZARO  2-0

POL. ISOLA CAPO RIZZUTO:  Simeri, Russo, Pugliese, Affatati (dal 25′ del st Nicoscia), Loprete, Policastrese (dal 10′ del st Migale), Geraldi (dal 15′ del st Giardino), Caterisano C., Polivittimberga (dal 4′ del st Serio), Fauci, Astorino. A disposizione: Caterisano S.

ALLENATORE: Sig. Dario Marsala

PRO CATANZARO:  Mauro, Codispoti, Pezzano, Saverino, Costa, Talarico, Guerrieri, Chiaravalloti, Orlanduccio, Fontana  (dal 28′ del st Lombardo), Poggi Madarena. A disposizione: Fera, Paonessa, Magro, Scalzo

ALLENATORE: Sig. Vito Samà

ARBITRO: Sig. Antonio Mungari della sezione AIA di Crotone

MARCATORI:  Al 33′ del pt Caterisano C. (ICR) e al 3′ del st Geraldi (ICR)

Una Polisportiva Isola Capo Rizzuto cinica e concreta, con un un gol per tempo, supera con il più classico dei risultati la Pro Catanzaro. Gli isolani si confermano formazione molto solida, sempre pronta a pressare alto e a raddoppiare sistematicamente sui portatori di palla della squadra avversaria, capace di imporre il proprio gioco e di limitare al massimo l’azione offensiva degli avanti catanzaresi. Una vittoria importante che,  grazie all’exploit della Kennedy sul campo dell’Audax,  vale,  per i ragazzi allenati da Dario Marsala, la vetta solitaria della classifica del campionato allievi regionali calabrese girone C.

La cronaca: Continua il momento no della Pro Catanzaro che, dopo lo scivolone casalingo della scorsa settimana contro la Sila Regia, rimedia, in quel di Isola, un’altra cocente sconfitta.  Un 2 a 0 che non non lascia adito a recriminazioni se non fosse per una rete, realizzata da Guerrieri nella seconda frazione di gioco, annullata dal Sig. Mungari per un fuorigioco, ai più, apparso inesistente. Parte forte la squadra di casa che, al 9′, potrebbe passare in vantaggio. Fauci dalla lunga distanza colpisce in pieno la traversa della porta difesa da Mauro. Tre minuti dopo, Policastrese invece di concludere a rete, da posizione favorevole, pennella a centro area un insidioso traversone che nessuno dei suoi compagni di squadra riesce a deviare in rete. Dopo un occasione  fallita  da  Polivittimberga,  gli isolani, al 33′, passano in

nella foto il gol di Carmine Caterisano

vantaggio. A realizzare la rete dell’1 a 0 ci pensa, con un preciso tiro, Carmine Caterisano giocatore poliedrico a cui spetta di diritto la palma di migliore in campo ex aequo con Costa Gabriele della Pro Catanzaro. Tre minuti dopo, la squadra ospite va vicina al pareggio con Guerrieri; Simeri si supera smanacciando in angolo   la   conclusione   a  botta

nella foto l’intervento prodigioso di Simeri su Guerrieri

sicura e ravvicinata del n. 7 giallorosso. La prima frazione di gioco si chiude con i padroni di casa in vantaggio per una rete a zezo e con le proteste pacate e civili dell’allenatore della squadra ospite nei confronti dell’arbitro, reo di avere fischiato la fine del primo tempo con tre minuti di anticipo rispetto all’orario regolamentare.  Al rientro dagli spogliatoi chi si aspettava una reazione veemente dei giovani Aquilotti rimarrà profondamente deluso. Al 3′, la Polisportiva Isola Capo Rizzuto approfitta di una dormita collettiva della difesa avversaria per raddoppiare. Geraldi, ben lanciato da un compagno  di  squadra,  si incunea nell’area di

nella foto il gol del 2-0 realizzato da Geraldi

rigore giallorossa e con un preciso rasoterra realizza il gol che consente agli isolani di gestire i restanti minuti dello incontro  con grande tranquillità. Cinque minuti più tardi, Geraldi ha sui piedi la palla del possibile tre a zero ma Mauro si supera e salva il risultato. Al 20′, una sfortunata deviazione di Astorino per poco non consente alla compagine catanzarese di dimezzare lo svantaggio. Dieci minuti dopo, delizioso assist di Chiaravalloti per Guerrieri che entra in area di rigore e, da posizione defilata, calcia alto sulla traversa.  I minuti finali della partita vedono una Pro Catanzaro sbilanciata in avanti alla ricerca del gol della bandiera e una Polisportiva Isola Capo Rizzuto incapace di infierire ulteriormente sugli avversari. Da segnalare, infine,  una rete realizzata da Guerrieri a quattro minuti dal termine del secondo tempo regolamentare annullata dall’arbitro per  fuorigioco e, allo scadere, un gran fendente di Talarico che avrebbe meritato miglior fortuna.

Recent Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>