PRO CATANZARO AVANTI TUTTA! BOCA JONIO KR ALTRO STOP INATTESO.

nella foto il gol partita di Guerrieri

ASD BOCA JONIO KR – USD PRO CATANZARO  0-1

BOCA JONIO KR:  Campagna, Clausi, Cosentino, Noce, Grotteria (dall’8′ del st Cusato), Provenzano (dal 26′ del st Rasizzi), Iannone, Tornicchio (dal 13′ del st Vecchio), Screnci (dal 20′ del st Arcuri), Schipani, Malena. A disposizione: Rago, Rasizzi, Giaquinta, Arcuri, Vecchio, Rotondo, Cusato

PRO CATANZARO:  Mauro, Codispoti, Pezzano, Saverino, Costa Gabriele, Talarico (dall’8′ del st Fontana), Guerrieri, Chiaravalloti, Costa Giuseppe (dal 32′ del st Lombardo), Syaf (dal 28′ del st Caliò), Poggi Madarena. A disposizione: Fera, Paonessa, Lombardo, Caliò, Fontana

ALLENATORE: Sig. Vito Samà

ARBITRO: Sig. Paolo Lentini di Isola Capo Rizzuto 

MARCATORE:  al 39′ del pt Guerrieri (PCZ)

Seconda vittoria consecutiva della Pro Catanzaro che, grazie a una rete segnata da Guerrieri al 39′ del pt, espugna il campo di gioco di un Boca Jonio mai domo. Una vittoria sofferta ma meritata che permette alla compagine giallorossa, allenata da mister Samà, di scalare posizioni in classifica e portarsi a solo tre punti dall’Audax, capolista solitaria.  Il primo successo stagionale in tasferta è arrivato e con esso anche la consapevolezza di poter recitare un ruolo di primo piano in un campionato, quello allievi regionali, che anche quest’anno si prospetta impegnativo e difficile come non mai per le tante società blasonate che vi partecipano. 

La cronaca: Prima di analizzare le fasi più salienti dell’incontro che è stato corretto e avvincente fino all’ultimo è d’obbligo ringraziare la società Boca Jonio Kr per l’accoglienza riservata e per la grande signorilità dimostrata in campo e fuori. Alla società pitagorica, che siamo certi risalirà al più presto la china della classifica perchè ha un organico di tutto rispetto, auguriamo ogni bene. Partita sostanzialmente equilibrata ben giocata da entrambe le formazioni che si sono affrontate a viso aperto senza esasperati tatticismi e, comunque, con il chiaro intento di conquistare l’intera posta in palio. Il primo vero tiro in porta della partita l’effettua, al 20′, il n. 7 giallorosso Guerrieri; il pallone sibila a fil di palo. Due minuti dopo, Pro Catanzaro ancora pericolosa in avanti con Guerrieri che, da posizione defilata, calcia debolmente tra le braccia di Campagna.

nella foto l’occasione sprecata da Iannone 

Al 36′, occasionissima per il Boca Jonio. Iannone, uno dei più propositivi della sua squadra, s’invola sulla fascia destra, entra in area di rigore ospite e calcia forte a rete. Il suo diagonale si perde sul fondo senza che nessun calciatore pitagorico trovi la deviazione vincente. Tre minuti dopo, il risultato si sblocca. Guerrieri, da sotto misura, trova la deviazione vincente. La sfera di cuoio, colpita d’esterno, s’infila tra il portiere e il palo.1-0 Pro e palla al centro.

nella foto il gol di Guerrieri

Il primo tempo si chiude senza riservare particolari emozioni. Al rientro dagli spogliatoi, per l’esattezza al primo minuto di gioco,  una disattenzione difensiva di Saverino e Costa Gabriele, per poco non consente ai padroni di casa di riequilibrare le sorti dell’incontro. Mauro, ottima la sua prestazione, si supera e con un piede devia in angolo una conclusione a botta sicura di Malena che ha, veramente, da che rammaricarsi, per non

nella foto l’occasione fallita da Malena

essere riuscito a finalizzare in rete una occasione più unica che rara. Sei minuti dopo, Guerrieri serve un pallone delizioso a Poggi Madarena che calcia malamente in porta. Al 10′, Costa Giuseppe dalla lunga distanza, con un gran tiro a volo,  colpisce la parte superiore della traversa della porta difesa da Campagna. Dieci minuti dopo, in contropiede, la formazione catanzarese ha l’opportunità di chiudere la partita ma il gran diagonale di Poggi Madarena si perde a fil di palo. Al 29′, la

nella foto l’occasione fallita da Poggi

Pro Catanzaro rischia, seriamente, di capitolare. Mauro, fino allora impeccabile, sbaglia l’uscita ma Pezzano è attento e sventa la minaccia calciando lontano il pallone prima che, lo stesso, finisca in fondo al sacco. Nei restanti minuti del match e in quelli di recupero la pressione del Boca Jonio si fa arrembante ma la difesa catanzarese regge bene l’urto e, in contropiede, sono i giovani Aquilotti, prima con Lombardo e poi con Caliò, a creare qualche apprensione alla retroguardia gialloblu.

Recent Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>