ALLIEVI: VITTORIA AL FOTOFINISH CONTRO LA VIGOR CATANZARO, DECIDE PEZZANO

USD PRO CATANZARO – ASD VIGOR CATANZARO 2-1

PRO CATANZARO:  Mauro, Codispoti, Pezzano, Saverino, Costa G., Fontana, Guerrieri, Chiaravalloti, Orlanduccio, Costa G. (dall’8′ del st Syaf), Poggi Madarena (dal 13′ del st Talarico). A disposizione: Fera, Paonessa, Lombardo, Caliò, Syaf, Talarico, Pisano

ALLENATORE: Sig. Vito Samà

VIGOR CATANZAROGallelli, Pungillo (dal 2′ del st Vono), Dornetta, Milazzo (dal 13′ del pt Brizzi), Naccarato, Gareri, Lippelli A. (dal 18′  del st Scicchitano), Cacia, Greco (da 15′ del st Lippelli M.), Madia, Prudente. A disposizione: Colacino, Vono, Scicchitano, Brizzi, Lippelli M., De Fazio, Cortese

ALLENATORE: Sig. Antonio Chiricò

ARBITRO: Sig. Antonio Martino della sezione AIA di Soverato

MARCATORI:  al 27′ del pt Chiaravalloti (PCZ), al 40′ del st Madia su rig. (VCZ), al 41′ del st Pezzano (PCZ)

Una rete di Pezzano, realizzata nel primo dei quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro, consente alla compagine giallorossa cara al presidente Caridi di aggiudicarsi il derby e guardare avanti con ritrovato ottimismo. Tre punti preziosi quelli conquistati dai padroni di casa al Curto contro un ostica Vigor Catanzaro che, allo scadere della seconda frazione di gioco, grazie a un calcio di rigore realizzato da Maida, era riuscita nell’intento di riequilibrare le sorti dell’incontro. Contrariamente a quanto accaduto nella gara di esordio con l’Audax, malamente persa, questa volta la reazione dei giovani Aquilotti, all’ennesimo calcio di rigore decretato contro, è stata veemente tanto è vero che, nel breve volgere di un minuto, la Pro Catanzaro è riuscita a riportarsi nuovamente in vantaggio. Ha da che sorridere  mister Samà per lo scampato pericolo, per la buona prova offerta dai suoi ragazzi e per la ritrovata verve che fa ben sperare per il prosieguo del campionato.

La cronaca: Dopo una prima  fase di studio  è  la squadra allenata da mister Samà a prendere il comando della operazioni e creare i presupposti per passare in vantaggio. Al 19′, Guerrieri ben lanciato da Chiaravalloti con un gran fendente sfiora la traversa della porta difesa da Gallelli.

nella foto il gol di Chiaravalloti

E’ il preludio al gol che arriva di lì a poco. Chiaravalloti, capitano per l’occasione, con una magistrale punizione sorprende il portiere ospite.1-0 Pro e palla al centro. Al 39′, la compagine giallorossa legittima il risultato con un bel diagonale di Poggi Madarena che fa la barba al palo. Il primo tempo si chiude senza riservare altre particolari emozioni se non un tiro di Orlanduccio che, da buona posizione, calcia debolmente tra le braccia del n. 1 gialloblù. A inizio ripresa, Vigor Catanzaro subito pericolosa in avanti con Greco la cui insidiosa conclusione è respinta con i pugni da Mauro. Al 5′, Poggi Madarena ha sul piede sinistro la palla giusta per raddoppiare ma il suo diagonale sfiora il palo. Tre minuti dopo l’allenatore della Pro Catanzaro sostituisce l’evanescente Giuseppe Costa, sceso in campo in non perfette condizioni fisiche per una fastidiosa tonsillite, con Syaf la cui vivacità creerà, nel corso della gara, più di un apprensione alla retroguardia vigorina. Al 13′, altra sostituzione nelle file della Pro Catanzaro esce un attaccante (Poggi Madarena) ed entra Talarico un centrocampista con il chiaro intento di contenere le sfuriate della squadra ospite.

l’occasione fallita da Guerrieri al 14′ del st

Un minuto dopo, il n. 7 giallorosso Guerrieri s’invola in contropiede vanamente inseguito da alcuni difensori avversari e, da posizione favorevole, calcia incredibilmente fuori. Al 21′, capitan Chiaravalloti ci prova dalla distanza il suo tiro è bloccato in bella presa plastica da Gallelli. Scendono le ombre della sera sullo stadio Curto di Catanzaro Lido ed è necessario ricorrere alle luci artificiali per fare si che la partita volga regolarmente al termine. Alla mezzora, Vigor Catanzaro vicinissima al pareggio. Un errato disimpegno di Gabriele Costa è preda di Madia che calcia a botta sicura ma Mauro con un grande intervento gli nega la gioia del gol. La partita è bella e avvincente e, al 34′, Syaf, uno dei migliori in campo, con un bel diagonale sfiora il raddoppio.

nella foto il rigore realizzato da Madia

Come spesso accade nel mondo del calcio a gol mancato segue gol subito. Ultimo minuto di gioco dei tempi regolamentari, il direttore di gara ha appena segnalato che il match proseguirà ancora per quattro minuti per recuperare il tempo perso durante le sostituzioni ed ecco confezionata la frittata. Azione confusa in area di rigore, il pallone sbatte su un braccio di Saverino e il Sig. Martino, tra lo stupore generale e le proteste dei padroni di casa che reclamano l’involontarietà del fallo, decreta la massima punizione. Madia, dal dischetto, realizza la rete del momentaneo  pareggio. Un  gol  pesante  che  avrebbe  tramortito

nella foto il gol di Pezzano

chiunque ma non l’undici giallorosso che reagisce con rabbia e, un minuto dopo, trova con Pezzano la rete del definitivo vantaggio. Un gol di pregevole fattura quello realizzato dal terzino giallorosso con un gran diagonale, frutto di uno schema più volte provato durante gli allenamenti in occasione dei calci d’angolo. Onore e merito alla squadra ospite, degna avversaria, ma la Pro oggi ( ieri per chi legge), per quanto fatto vedere in campo, ha dimostrato di meritare la vittoria perchè ha creato di più e per la grande determinazione dei suoi ragazzi.

Recent Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>