PRO CATANZARO PARI ALL’ULTIMO RESPIRO, PIROTECNICO 3-3 CON I BOYS MARINATE.

nella foto il gol di Fuscà al 7' del pt

PRO CATANZARO – BOYS MARINATE  3-3 

PRO CATANZARO:  Mauro, Talarico (dal 17′ del st  Pezzano), Greco, Mantella, Saverino (dal 1′ del st  Cimino), Magro, Chiaravalloti, Guadagno, Fuscà, Sirianni, Orlanduccio. A disposizione: Fera

ALLENATORE: Sig. Vito Samà

BOYS MARINATE: Bombai, Casuscelli, Valente, Carrà (dal 39′ del st Sabato), Bartalotta, Lobianco, Araco  (dal 6′ del st Malerba), Raffaele, Fogliaro (dal 28′ del st Consiglio), Ranieri (dal 25′ del st Mattei), Ruffa (dal 4′ del st Calabria). A disposizione: Simonelli

ALLENATORE: Sig. Raffaele Pellicanò

ARBITRO: Sig. Antonio Raffaele

MARCATORI:  al 2′ del pt Fogliaro (BM), al 7′ del pt Fuscà (PCZ), al 30′ e al 37′ del pt Araco (BM), al 32′ del st Guadagno (PCZ), al 40′ del st  Magro (PCZ)

Finisce con un pirotecnico 3-3 Pro Catanzaro – Boys Marinate. Una gara all’ultimo respiro che ha riservato non poche emozioni al pubblico presente sugli spalti. Le due squadre sul campo si sono date battaglia fino all’ultimo e alla fine ne è uscito fuori un pareggio con tanti gol che, comunque, scontenta tutti. Hanno da che recriminare i giovani Aquilotti per non essere riusciti nell’impresa di ribaltare del tutto il risultato e cogliere una importante vittoria in ottica play-off. Un punto che muove la classifica, alquanto deficitaria dopo le ultime due inaspettate battute d’arresto, che in un periodo di vacche magre non è certo da disprezzare.

Cronaca:  L’inizio del match è subito scoppiettante e al primo affondo gli ospiti, inaspettatamente, vanno in gol. Fogliaro, da distanza siderale, lascia partire un tiro senza pretese che il forte vento sospinge in rete. La Pro reagisce con rabbia e, al 5′, Orlanduccio sforna un bel assist per Fuscà che di prima intenzione calcia a rete; il portiere ospite in tuffo devia con i pugni in angolo. Un minuto dopo Magro imbeccato da Sirianni, da due passi, calcia incredibilmente alto. Il gol è nell’aria e a realizzarlo ci pensa, al 7′, bomber Fuscà. Passaggio filtrante di Guadagno per il n. 9 giallorosso che di giustezza, con un tocco felpato, beffa l’incolpevole Bombai. Venti minuti dopo, Orlanduccio smarca Guadagno  che  entra  in  area e

nella foto l’occasione fallita da Sirianni al 27′ del pt
nella foto il primo gol di Araco

dal fondo mette dentro un invitante pallone su cui si avventa Sirianni; il portiere vibonese si supera e con i piedi riesce a sventare la minaccia. Come spesso succede nel calcio, al gol mangiato segue il gol subito e così, al 30′, Araco, libero da marcature, con un gran tiro porta in vantaggio i Boys Marinate. Passano solo sette minuti e Araco si ripete. Ruffa pennella un allettante pallone a centro area che il n. 7 ospite devia di testa in rete. Un gol pesante che consente alla compagine vibonese di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti. Al rientro dagli spogliatoi tra le file della Pro Catanzaro non c’è più il n. 5 Saverino sostituito da mister Samà con il n. 14 Cimino. Al 2′, la formazione catanzarese potrebbe pervenire   al  pareggio  ma Guadagno, a tu per tu con il pipelet ospite, spreca una facile occasione da rete. Il pallone, calciato con forza dal fantasista giallorosso, è respinto dal portiere alla meno peggio. Un minuto dopo, Ranieri dei Boys Marinate si divora un gol fatto calciando, da buona posizione, fuori dallo specchio della porta. Al 21′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Fuscà ha sul piede la palla buona per accorciare le distanze ma, incredibilmente, la cicca. Nove minuti dopo, Calabria potrebbe mettere  in  cassaforte  il  risultato.  Mauro,  con  una super parata,

nella foto l’intervento prodigioso di Mauro sul gran tiro di Calabria

gli nega la gioia del gol. Al 31′, un gran tiro di Fuscà è respinto in tuffo con i pugni da Bombai in angolo. Sugli sviluppi del corner Sirianni, di testa, colpisce l’incrocio dei pali ma prima che il portiere o qualche difensore vibonese sventi la minaccia Guadagno sempre di testa, ribadisce in rete. Il pareggio non è più un miraggio, c’è ancora tempo sufficiente per ribaltare la situazione. I giovani Aquilotti ci credono e cingono d’assedio la retroguardia vibonese che soffre moltissimo la veemenza dei padroni di casa. A scardinare la porta difesa dal bravo Bombai ci pensa, allo scadere della seconda frazione di gioco, Magro. Sirianni dal calcio d’angolo disegna una traiettoria velenosa che taglia fuori il   portiere   che,  comunque,  è

nella foto il gol di Magro al 40′ del st

bravo a recuperare e respingere alla meglio l’insidioso colpo di testa del n. 6 giallorosso che, sulla respinta, di piede, non ha difficoltà a depositare in fondo al sacco la sfera di cuoio. Al 41′, ovvero al primo dei tre minuti di recupero concessi dall’arbitro, Fuscà con un gran fendente sfiora la traversa e, un minuto dopo, una sua conclusione di testa fa la barba al palo. Un pareggio, come detto in premessa, che lascia l’amaro in bocca a entrambe le contendenti: alla Pro Catanzaro che spreca una grande occasione per insidiare il quinto posto detenuto dagli avversari odierni; ai Boys Marinate che, al 80′, vedono sfuggire una vittoria che sarebbe stata straordinaria perchè avrebbe consentito loro di spiccare il volo ed eliminare una diretta rivale dalla corsa ai play-off.

Recent Related Posts

I commenti sono chiusi.